martedì, marzo 28, 2006

L'evidenziatore impossibile

Siccome non mi faccio mancare niente, non potevo fare a meno della mia Leggenda Urbana personale.
Rientra nella tradizione delle “dicerie tecnologiche”, si affianca alla mitica lametta da barba che non si consuma o alla lampadina eterna, per saperne di più, ciccate qui…
Che ci crediate o no, posseggo questo evidenziatore dall’anno scolastico 1989/90



Ero in quinta superiore, tralascio i dettagli sul tempo che passa lasciando i suoi segni sul mio fisico.
Questo evidenziatore lo uso abitualmente, non è rimasto in un cassetto, è stato usato e riusato eppure…
Funziona ancora benissimo.
Chiaramente, adesso che vi ho raccontato della mia personale leggenda urbana smetterà di funzionare, oppure arriveranno due uomini vestiti di nero, mi narcotizzeranno e me lo porteranno via.
Vi avviso quando citofonano.
Quando uso il mio Evidenziatore Impossibile?
Semplice...
Amo scrivere l'elenco delle cose che devo fare, e spuntare via via le cose che faccio.
Mi da una soddisfazione tremenda tracciare linee blu sui compiti più disparati:
Pagare Bollette
Finire il Dampyr di Baggi
Sentire Marco
Riportare il premio in Redazione
Zac!... Linea blu, fatto!
Zac!... Linea blu, finito!
Senza il mio Evidenziatore Impossibile non sarebbe la stessa cosa...
Se davvero vengono gli Uomini in Nero a riprenderselo, lo difenderò strenuamente.

1 commento:

Libero Assassino ha detto...

buahahhaha...ok, ho deciso..devo inventarmi anche io la mia leggenda urbana ;)