venerdì, febbraio 10, 2006

Factory Fact!

Rrobe, ha lanciato l'invito dalle pagine del suo forum.
L'idea è quella di raccontare come è nata la Factory, che cosa succedeva, come funzionavano le cose, che cosa c'era in giro quando noi ci siamo messi in gioco con la nostra casa editrice.
La questione è molto semplice, bisogna dire le cose come stanno da un punto di vista storico, visto che non lo fa nessuno, lo faremo noi.
Roberto dice:
"... sento un sacco di mezze figure in giro che se ne vanno a dire "Noi siamo stati il fumetto indipendente italiano", "Noi abbiamo creato la prima etichetta ombrello di fumetto indipendente italiano", "Noi e il fumetto Italiano".Non è vero.Io ricordo il fumetto indipendente italiano.
Mi ricordo come nasce e mi ricordo i personaggi che per primi lo hanno intercettato e ne sono stati il simbolo.
E ricordo pure la Factory, quando è nata, prima di chi e perché era differente dal resto.
Mi ricordi di Katzivari, del Massacratore, di Capitan Italia, dei Troglo e di tutto il resto.
E ve lo ricordate anche voi.
Scriviamone."

Io sottoscrivo le sue parole, me le tatuo a fuoco su tutta la schiena e sto preparando il mio pezzo da inserire nel continuum della memoria factoriana.
Nel frattempo...
Qui ci sono gli interventi scritti fino ad ora
Qui i commenti.
(e qui, il forum di Rrobe!)

7 commenti:

gedo ha detto...

Stavo giusto per segnalarti l'iniziativa. I racconti per ora sono tutti molti interessanti, ovviamente non vedo l'ora di il tuo pezzo!
è impossibile, ma sarebbe bello che riusciste a realizzare un libro sulla storia della Factory.
saluti
gedo

Anonimo ha detto...

ho visto la tua pagina a fumetti della storia di tammy che lascia il tipo al bar durante la colazione.


senza offesa ma se tu finisci a fare il fumettista io posso anche andare con disinvoltura da lucy liu e chiederle una notte di sesso sfrenato aspettandomi un "sì".

Diego Cajelli ha detto...

Tipo che faccio fumetti dal 1993 e non mi ricordo di aver fatto una storia con una certa Tammy che lascia il tipo al bar durante la colazione...
Sicuro che fosse roba mia?
Vabbè!
Comunque ti saluto Lucy, la mattina appena sveglia, ha la pelle che odora di pesca.

Diè!

gedo ha detto...

Immagino che l'anonimo si riferisca alla pagina di prova che avevi preparato per il 24ore e abbia deciso di FAR finta di non sapere come era stata realizzata per poterti insultare/provocare.,

Fra l'altro, dicendo una bella cazzata perchè a me la tavola era sembrata anche ben fatta e soprattutto la storia mi aveva preso di brutto

Diego Cajelli ha detto...

Ah...
Era quello...
Foorte!
Mi piace questo anonimo!

Diè!

BuyLevitra ha detto...

Thanks for article!

Phentermine ha detto...

Thanks for interesting article.