martedì, gennaio 24, 2006

Non sono messo male!

Su ComicUs, risolto un problema con i furbetti dell'internettino, si stanno svolgendo le votazioni per il Comicus Prize, dove il sottoscritto concorre nella categoria "Miglior Scrittore Italiano"
Per ora sto in un comodo quarto posto:

Gianfranco Manfredi 25%
Roberto Recchioni 22%
Giancarlo Berardi 22%
Diego Cajelli 12%
Alessandro Bilotta 10%
Paola Barbato 7%

(Che poi sarebbe un terzo, visto che Recchioni e Berardi sono a pari merito!)
Se avete voglia di votare, seguite il link in alto, iscrivetevi e dite la vostra!

5 commenti:

Anonimo ha detto...

ehm Recchioni parimerito con Berardi?
solo in Italia!
sigh-sob

gedo ha detto...

chissà se l'anonimo è indignato perchè non ritiene RRobe all'altezza di Berardi o il contrario..
Mistero!

fracartina ha detto...

Scusate l'anonimato, ma si tratta semplicemente di un errore.
Mi presento, mi chiamo Antonio, molti mi conoscono col Nick di Fracartina.
Ovviamente nell'olimpo per me sta Berardi. Non ho nulla contro Recchioni, ma paragonare lui e molti altri ad una figura quale Berardi, mi sembra quantomeno azzardato. Tutti i nuovi scenegiatori sono figli di Berardi. Lui è il padre indiscusso del fumetto italiano degli ultimi decenni. Con KP ha fissato delle regole e ne ha rotto delle altre dando al fumetto nostrano una profondità e maturità che fino ad allora mancavano (mi riferisco al fumetto pop ovviamente).
Il mio discorso non vuole essere certo a discapito di Recchioni, che svolge il suo mestiere con onore, ma , mi si consenta il paragone ardito, è come paragonare Fellini ad uno dei registi di fiction della rai, senza dubio bravi ed esperti, ma su un piano completamente differente.
Spero di non aver offeso nessuno con questo mio intervento, soprattutto il buon Recchioni, di cui tral'altro invidio la mise vecchio west che a me starebbe na ca...a.
Dretto questo vi saluto.

Billy Friedkin ha detto...

>Lui è il padre indiscusso del fumetto italiano degli ultimi decenni.

no quello è Recagno, eminenza grigia

> Recchioni

il suo nome è il suo programma, come "chiaverotti"

mucio ha detto...

ROTFL