venerdì, marzo 25, 2005

Molto felice di segnalare...

... la prima recensione di Mambo Italiano!
Martina Galea, per Ubc, da leggere cliccando qui!
(che fa anche rima)

4 commenti:

eds ha detto...

Ci riprovo, che con uno sbluog non ci ho mai avuto a che fare.

Ieri mi sono svenato (sei euri, Diè!!)e ho accattato l'albo in questione.
Leggerlo mi ha pienamente rilassato e soddisfatto.
Non mi ha esaltato, ma di più: nel senso di "più in là, su un altro piano", più lateralmente se vuoi.
Mi ha *veramente* lasciato un senso di pienezza narrativa, ma al tempo stesso di agilità, freschezza e piacevole sorpresa.
A parte qualche dialogo qui e là.

Una sorta di killbill meneghino (per la commistione di generi e per la complessa trama "volevo stare da parte, ma mi hai provocato, e mò te magno"), narrato in modo comprensibile ma felicemente fresco, ovvero non pedissequamente bonelliano.
Anche le didascalie non sono a caso, infondono quella poesia di sottofondo che basta ad attutire la grevità del massacro.

L'ambientazione milanese favorisce il realismo, le vicende di mafia pure.
I risvolti sentimentali aiutano a 'partecipare', gli accenni alla famiglia d'origine dei protagonisti, e ai crimini che su di essa si sono abbattuti,
rimanda ad un passato misterioso che inconsciamente ci appassiona (e ci ricorda forse un pochino i primi albi di 'Monster' di Urasawa).

Insomma un giochino ben riuscito.
Bravo Diego.

eds

ps: Martina ha detto di meglio e di più, ma anch'io, cioè, avendo speso tutti quegli euro zecchini e sonanti volevo dire la mia.

Anonimo ha detto...

Resisto alla tentazione di spiegare il prezzo dell'albo (annosa questione, e nessuno la capisce mai per quanto mi ripeta) e aggiungo: òcio, la recensione contiene pesanti SPOILER. Oltretutto (sigh... Martina è classe 1982 dopotutto) confonde Frank Sinatra con Michael Bublé. Se fossi morto mi rivolterei anche io nella tomba!
Bene, avanti con i commenti, non temiamo le critiche!


michele.

Francesco Rinarelli ha detto...

Scusa, avevo lasciato un commento qualche post fa ma sicuramente non lo hai letto (non perché ci fosse alcunché da rispondere!). Allora rinnovo qui i miei complimenti per la storia. Mi sto avvicinando al mondo del fumetto da poco, e volevo iniziare con qualcosa di interessante e magari di vicino alla mia vita (sono di Milano anch'io...). Ho scommesso sul tuo mambo Italiano e mi è andata bene. Quando esce il prossimo?

Diego Cajelli ha detto...

Ringrazio attuttiquanti per i commenti e le recensioni parallele!
Grazie, sul serio.

Per Francesco:
Il prossimo?
Ti rispondo come sto rispondendo a tutti quelli che mi fanno la stessa domanda:
Attendiamo sviluppi di congiunture internazionali!
:-)
(misteeeero)

Grazie ancora!
Diè!