sabato, febbraio 26, 2005

Starsky & Hutch

Ho visto il film, non tutto, solo un pezzo perché mi voglio bene.
Il regista, impegnato a risolvere un complicatissimo labirinto del magazine di Paperino, ha lasciato sul set tre o quattro cineprese e le ha avviate.
Lo sceneggiatore, impegnato nella complicatissima lettura dell’etichetta di una nota acqua minerale, ha mandato avanti il suo Furetto, che con passione ha battuto i tasti a caso scrivendo comunque un buon copione, buono per un Furetto, tanto che gli amici più intimi dello sceneggiatore si sono accorti che non l’aveva scritto lui.
Peccato per Ben Stiller, l’unico che ci credeva sul serio.

1 commento:

Anonimo ha detto...

perdonami,però a me la scena del cavallo mi ha fatto ridere..(povero cavallo!!)
Valentina