giovedì, gennaio 27, 2005

Due giorni a Palermo.

Onestamente?
Mai stato così bene.
La città è bellissima, l’ambiente del fumetto palermitano è ottimo, bella gente, belle teste, un gran bel gruppo di persone.
Si respira la costruzione di qualcosa, lavorano, lavorano bene, si stanno inventando i loro ruoli e i loro spazi da zero.
Applausi.
L’Ape Car si chiama Apa.
Non ho potuto mangiare il panino con la milza perché è fritta nello strutto e non si sa mai con le mie intolleranze varie.
Ho fatto tardissimo per due notti di seguito, abbiamo parlato torrenzialmente di tutto.
Mi piacerebbe tornarci, con un po’ più di calma.

1 commento:

Marco Rizzo ha detto...

Ovviamente il giudizio del Diè non è condizionato dalla testa di Stambecco (omaggio riservato ai nordici) che ha trovato due giorni di fila nella vasca della sua camera d'hotel.

Dieguzzo, ci manchi già! :)