lunedì, novembre 08, 2004

Antonio, il fumetotraficante

Il mio amico Antonio, volendo emulare le gesta di Tony Montana, si è lanciato in un'operazione di traffico internazionale...
Ieri, grazie ai suoi contatti, usando la sua rete di corrieri, mi ha fornito la versione brasiliana del mio Zagor.
La copia, sapientemente nascosta nel doppiofondo di una valigia, ha superato indenne i controlli doganali ed è stata consegnata al sottoscritto nottetempo in via Savona, poco prima di andare a mangiare una pizza.
Serata molto internazionale.
Zagor Brasiliano.
Pizza dagli egiziani.
Un nuovo amico, uno studente asiatico.
Ho parlato angloitalobrasimilanese.
Comunque, avevo ragione.
Lo Zagor Brasiliano ha un odore diverso dal nostro...
Odora di carnevale!

Nessun commento: